News

16 Mag 2017

Rischio biologico nelle aziende: pubblicato un volume INAIL

INAIL ha reso disponibile online un nuovo volume relativo alla sicurezza sul lavoro. Il tema portante di questo ultimo lavoro è “La contaminazione microbiologica delle superfici negli ambienti lavorativi”. Per la sua stesura si è avvalsa di CONTARP, ovvero Consulenza Tecnica di Accertamento Rischi e Prevenzione. L’obiettivo principale è quello di indicare alcuni criteri e indicazioni operative relative allo stato igienico e del rischio biologico da contatto. Il volume è scaricabile in formato PDF seguendo questo link.

I contenuti del volume INAIL sul rischio biologico

La struttura della nuova pubblicazione si divide in diverse sezioni. I contenuti delle stesse sono utili per la progettazione e realizzazione di un autocontrollo delle condizioni igieniche ambientali. Ciò, ovviamente, non può comunque prescindere da una corretta valutazione del rischio biologico eseguita da personale qualificato. Queste le diverse sezioni che compongono il volume:

  • La contaminazione microbiologica delle superfici negli ambienti lavorativi con distinzione fra ambienti sanitari e non;
  • Aspetti normativi, in particolar modo relativi alla salute e sicurezza sul lavoro, alle norme tecniche e alle linee di indirizzo;
  • Panoramica sulle principali tecniche di campionamento ed analisi;
  • Virus ed ambienti di lavoro;
  • Valori di riferimento relativi alla contaminazione microbica delle superfici;
  • La sanificazione e disinfezione delle superfici. In questa parte, si prendono in rassegna i disinfettanti, le differenze tra disinfezione in campo alimentare ed in ambito sanitario;
  • Esposizione di un caso concreto relativo al controllo della contaminazione microbiologica da parte di un laboratorio ATS;
  • Una serie di allegati utili per poter ulteriormente approfondire il tema.

Qual’è lo scopo della nuova pubblicazione INAIL?

L’obiettivo della pubblicazione, scritta in collaborazione con DMEILA (Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro e Ambientale) è principalmente l’individuazione di criteri utili alla valutazione del rischio biologico nei luoghi di lavoro ed alla conseguente elaborazione di strumenti operativi che la facilitino. Per far ciò, fondamentale è stato l’inserimento di molte parti che includono vere e proprie indagini su questa tipologia di rischio.
Nel D.Lgs. 81/08 gli adempimenti in materia di gestione del rischio di esposizione ad agenti biologici sono disciplinati dai Titoli X e X-bis. Tali obblighi sono previsti a carico del datore di lavoro e si aggiungono all’obbligo di assicurare che l’attività lavorativa si svolga in condizioni igieniche adeguate.

S.G.I. supporta le aziende clienti nell’adempimento di tutti gli obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08. Per quanto riguarda il rischio biologico in particolare, offriamo valutazioni strumentali grazie al nostro staff di professionisti. Per ulteriori chiarimenti ed informazioni sulla valutazione dei rischi per la sicurezza sul lavoro, non esitate a contattarci all’indirizzo mail info@sistemigestioneintegrata.eu.

Rispondi