News

30 Ott 2020

UNI ISO 45001:2018 – Proroga al 11 settembre 2021 per la migrazione da OHSAS 18001:2007

La data ultima per la migrazione alla UNI ISO 45001:2018, inizialmente prevista per l’11 marzo 2021, è stata prorogata al 30 settembre 2021.

UNI ISO 45001:2018, una delle più importanti norme nell’ambito della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, dedicata ai Sistemi di Gestione che va a sostituirsi alla precedente OHSAS 18001:2007.

Il periodo dedicato alla migrazione alla UNI ISO 45001:2018 sarebbe dovuto terminare a tre anni dalla data di pubblicazione della norma, avvenuta in data 12 marzo 2018.
Tale scadenza, a causa della diffusione del COVID-19 e delle conseguenti difficoltà delle imprese impegnate nel processo di certificazione, è stata quindi posticipata dall’IAF – l’International Accreditation Forum – al 30 settembre 2021.

Dal 30 settembre 2020, è obbligatorio svolgere gli audit esclusivamente secondo la norma ISO 45001:2018.

UNI ISO 45001: I Benefici del Cambiamento

Lo standard UNI ISO 45001 fornisce un quadro di riferimento per gestire i rischi e le opportunità al fine di prevenire gli infortuni sul lavoro e le problematiche di salute per i lavoratori. L’obiettivo di chi applica questo standard è quello di migliorare le prestazioni in materia di sicurezza e fornire un luogo di lavoro sano e sicuro.
La norma ISO 45001 ha lo scopo di aiutare le organizzazioni, indipendentemente dalle dimensioni o dal settore di appartenenza, a progettare sistemi di gestione per prevenire proattivamente gli infortuni e le malattie professionali.

Tutti i requisiti dello standard sono stati pensati e progettati per essere integrati nella gestione e nei processi aziendali di un’organizzazione, in quanto rispondono ad un’unica struttura di riferimento valida per tutte le più moderne norme pubblicate da ISO, la ISO –HLS (High Level Structure), adottata anche dalle norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015.
Il nuovo standard si basa pertanto sugli elementi comuni presenti in tutti gli standard dei sistemi di gestione ISO, ed utilizza un semplice modello Plan-Do-Check-Act (PDCA), adatto anche alle piccole e medie imprese, che fornisce un quadro per le organizzazioni al fine di pianificare ciò che devono mettere in atto per minimizzare il rischio di infortuni.

Quali sono i vantaggi per le aziende che adottano un sistema di gestione UNI ISO 45001?

I vantaggi dell’applicazione dei requisiti della norma ISO 45001 sono numerosi:
– migliorare le proprie prestazioni: un sistema di gestione della salute e sicurezza ISO 45001 ben progettato e ben applicato supporta a ridurre le malattie e gli infortuni sul lavoro;
– migliorare la sicurezza di tutte le persone interessate coinvolte nelle attività aziendali;
– soddisfare le richieste di clienti in materia di informazioni sugli strumenti di tutela della salute e sicurezza adottati e dimostrare la dovuta
diligenza sul mercato;
– ottenere maggiore accettazione da parte delle autorità di controllo, del pubblico e delle parti interessate;
– creare una metodologia coerente, basata su “best practice”, per la gestione delle misure di prevenzione;
– ottenere premi assicurativi più bassi;
– essere supportata nel rispetto delle normative vigenti;
– migliorare l’efficienza e ridurre i tempi di eventuali fermi di produzione;
– migliorare la sorveglianza mediante monitoraggio e misurazione degli indicatori chiave di prestazione in materia di salute e sicurezza;
– ottenere dati oggettivi di gestione su cui basare le decisioni.
Le imprese devono assicurarsi di gestire tutti i loro rischi per garantirsi un successo durevole, la prosperità dei propri dipendenti e la soddisfazionedei portatori di interesse. La salute e sicurezza sul lavoro sono un elemento chiave, che ogni azienda deve gestire in modo proattivo.
Una gestione delle tematiche della salute e sicurezza errata o poco attenta, oltre all’impatto drammatico sulle persone, può avere molti effetti
negativi sulle organizzazioni, come la perdita di dipendenti, l’interruzione dell’attività, i sinistri, l’innalzamento dei premi assicurativi, le azioni
giudiziarie, il danno alla reputazione, la perdita di investitori e, infine, la perdita di affari.

I nostri consulenti sono a vostra disposizione per maggiori informazioni in merito alla migrazione, progettazione ed implementazione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro in conformità alla norma UNI ISO 45001:2018.