News

18 Giu 2018

Sagre, Feste e Fiere: quali sono gli obblighi in materia di sicurezza eventi?

A seguito dei tristi eventi di Piazza San Carlo a Torino durante la finale di Champions League dello scorso anno, una circolare congiunta del Ministro Minniti e del capo della Polizia Gabrielli ha stabilito molteplici requisiti da rispettare per tutti gli organizzatori di eventi. Data la complessità del tema, cerchiamo di analizzare sinteticamente questi obblighi e di capire come una valutazione dei rischi per la sicurezza sia fondamentale anche in questo campo.

Le principali richieste per gli organizzatori

Come anticipato, gli adempimenti di sicurezza richiesti agli organizzatori di eventi sono molteplici e di diversa natura. Le richieste principali sono, nella fattispecie:

  • Valutazione e classificazione del rischio per la sicurezza degli eventi organizzati. In base al risultato del calcolo di diverse variabili (che approfondiremo in seguito) tutti gli eventi devono essere fatti ricadere in uno dei tre livelli di rischio (basso, medio, alto) previsti;
  • Valutazione del massimo affollamento sostenibile, basandosi sulla capienza delle aree di svolgimento dell’evento. Per eventi in aree di pubblico accesso, agli organizzatori può essere imposto anche di regolare e monitorare gli accessi al fine di evitare sovraffollamenti. Il tema del sovraffollamento è uno dei più delicati dopo Torino, al punto che sono previste denunce e sanzioni: è infatti notizia di pochi giorni fa che sul litorale romano i titolari di due stabilimenti balneari sono stati denunciati e multati per 1.500 euro a causa di due eventi sovraffollati;
  • Predisposizione di percorsi separati di accesso all’area e di deflusso del pubblico (con identificazione dei diversi varchi);
  • Piano di emergenza e di evacuazione, con esatta indicazione di vie di fuga, mezzi antincendio e capacità di allontanamento del pubblico. Rientra in questo campo anche l’indicazione degli eventuali settori dell’area di affollamento e la previsione di corridoi centrali e perimetrali per le emergenze e gli interventi di soccorso;
  • Piano di impiego di un numero adeguato di operatori, che devono essere adeguatamente formati per i compiti di accoglienza, instradamento, regolamentazione dei flussi (anche in caso di evacuazione), osservazione ed assistenza del pubblico;
  • Previsione di un’adeguata assistenza sanitaria, con individuazione di aree e punti di primo soccorso fissi o mobili e indicazione delle strutture sanitarie più vicine;
  • Presenza di un impianto di diffusione sonora e/o visiva per eventuali avvisi e indicazioni al pubblico da parte degli organizzatori;
  • Valutazione di provvedimenti finalizzati al divieto di somministrazione e vendita di alcolici ed altre bevande in bottiglie di vetro e lattine che possano costituire un pericolo per la pubblica incolumità;
  • Sviluppo di una mirata attività informativa ai fini di valutare la minaccia e predisporre un efficace dispositivo di ordine pubblico;
  • Sopralluoghi e verifiche per la disciplina delle attività connesse all’evento e per la ricognizione e mappatura degli impianti di videosorveglianza presenti nell’area dell’evento;

Oltre a quanto elencato, per eventi che prevedono lo svolgimento temporaneo dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande sono previsti anche altri adempimenti, ovvero la predisposizione di SCIA ed il possesso, da parte degli operatori coinvolti, di un’adeguata formazione HACCP.

Qualora invece sia previsto il montaggio e lo smontaggio di palchi e coperture, bisognerà procedere alla progettazione e all’esecuzione dei lavori come previsto dalle normative in materia di sicurezza e dalle diverse norme tecniche.

SGI, che ormai da anni opera nel settore della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, è in grado di supportare gli organizzatori di eventi e manifestazioni nell’adempimento di tutti gli obblighi previsti in materia, a prescindere dalla categoria di rischio dell’evento.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti sulle normative in materia di sicurezza per eventi, sagre e feste, il nostro staff è a vostra disposizione al n. 0363 351758 oppure all’indirizzo mail info@sistemigestioneintegrata.eu

Rispondi