News

Sanzioni Regolamento privacy
27 Set 2017

Sanzioni Regolamento privacy, cosa succederà a maggio 2018?

A maggio 2018 entrerà in vigore il nuovo Regolamento UE 2016/679, in materia di tutela della privacy e dei dati personali. Tra le numerose novità introdotte dal Testo comunitario, grande rilevanza avranno le sanzioni previste per le aziende che trasgrediranno i diversi adempimenti. Le aziende dovranno dunque non solo prestare attenzione ai nuovi adempimenti ma anche e soprattutto evitare queste sanzioni, che si preannunciano molto pesanti. Analizziamo le sanzioni regolamento privacy per cominciare a capire come queste influenzeranno le modalità con cui le aziende opereranno.

Sanzioni Regolamento privacy, non solo multe per le aziende

Il sistema sanzionatorio del GDPR è stabilito dagli articoli 54 ed 83, relativi rispettivamente ai poteri delle autorità di controllo ed alle sanzioni amministrative pecuniarie. Partendo proprio da queste ultime, si registrerà un deciso inasprimento delle sanzioni, che potranno raggiungere cifre di tutto rispetto. Nella fattispecie, i 20 milioni di euro o il 4% del fatturato annuo aziendale. A titolo esemplificativo, ciò che significherebbe che con un fatturato di 1 milione di euro si si rischierebbero ben 40.000 euro di multa.

Nonostante la pesantezza delle sanzioni pecuniarie, a preoccupare maggiormente le aziende dovrebbero comunque essere anche i poteri correttivi in capo alle diverse autorità di controllo. Tali poteri prevedono ad esempio la possibilità di limitare o vietare il trattamento dei dati, che potrebbero comportare nella peggiore delle ipotesi la sospensione dell’erogazione di un servizio ai clienti, con possibili azioni legali da parte di questi ultimi.

Va quindi sottolineato che le conseguenze di eventuali inadempimenti potrebbero essere non solo economiche. Infatti, molte azioni da parte delle autorità di controllo hanno risvolti di reputazione oltre che di natura organizzativa. Ciò rende ancora più importante la conoscenza delle novità previste dal Regolamento.

A tal proposito, per il prossimo 29 settembre 2017 S.G.I. ha organizzato un incontro dedicato proprio alla nuova normativa in materia di trattamento dei dati sensibili. A questo link è possibile scoprire maggiori dettagli ed iscriversi all’evento, che sarà a partecipazione gratuita e valido per 2 crediti di aggiornamento della formazione per RSPP. Per ulteriori informazioni e chiarimenti, il nostro staff è a disposizione all’indirizzo info@sistemigestioneintegrata.eu

Rispondi