News

19 Mag 2021

TARI: Chiarimenti per l’applicazione dal MITE

Sul sito del Ministero della Transizione Ecologica – MITE è stata pubblicata la circolare n. 37259, la quale interviene per chiarire alcune problematiche connesse con l’applicazione della TARI, a seguito delle modifiche al quadro normative apportate con il D. Lgs 116/2020.

Di seguito i chiarimenti principali:

  • Esclusione totale della TARI per le superfici dove avvengono le variazioni industriali, comprese quelle relative ai magazzini di materie prime, semilavorati e merci, in quanto producono soltanto rifiuti speciali.

 

  • La Tari è applicata per i locali adibiti ad uffici, spogliatoi, mense ecc…nei quali si producono rifiuti urbani (carta, plastica, vetro…). Le imprese che vogliono ottenere questa riduzione dovranno comunicare ai comuni le nuove metrature specificando l’uso a cui sono adibite.

 

  • La possibilità di non usufruire completamente del servizio pubblico, conferendo anche i rifiuti urbani ad un soggetto autorizzato che provvede ad inviare i rifiuti al recupero, rilasciando apposita attestazione. In questo caso, per le superfici che producono rifiuti urbani è dovuta solo la parte fissa della tariffa; per poter esercitare questa scelta è necessario inviare apposita comunicazione al comune entro il 31 maggio. Il termine è definito dal Dl 41/2021.

TARI e azienda: Novità introdotte dal D.lgs116/2020