News

24 Set 2015

Gestione qualità: pubblicata la nuova ISO 9001:2015

Dopo aver parlato della pubblicazione della nuova certificazione ISO 14001, è notizia di poche ore fa l’avvenuta pubblicazione della nuova edizione di un altro celebre Standard, ovvero la ISO 9001 relativa al Sistema di Gestione della Qualità.

Questa pubblicazione arriva a coronamento di un lavoro di revisione durato tre anni e portato avanti da esperti provenienti da 95 Paesi e presenta diverse novità rispetto alla precedente edizione targata 2008.

L’ISO 9001, il cui scopo è permettere alle aziende certificate di dimostrare a clienti e non solo la capacità di offrire beni e servizi di una costante alta qualità e di delineare i propri processi in maniera efficiente, ha subito, con questo processo di revisione, un’evoluzione piuttosto che una rivoluzione. Infatti, la nuova ISO 9001:2015 risulta più strettamente collegata alle nuove necessità del 21° secolo, con un focus maggiormente rivolto alle performance rispetto che alle prescrizioni ed una sempre maggiore integrazione con gli altri sistemi di Gestione.

Il nuovo standard, come accennato, presenta diverse novità rispetto ai precedenti. Di seguito cercheremo di sintetizzare questi elementi per una iniziale comprensione:

  • Cambiamento della struttura: la vecchia ISO 9001 presentava una struttura ad 8 paragrafi, mentre la nuova è composta da 10 paragrafi, in linea con la nuova norma 14001:2015;
  • Un maggiore orientamento al Risk-based thinking: nel nuovo standard, grande attenzione è data alla prevenzione dei rischi che i prodotti o servizi possono causare ai clienti e/o ad altri soggetti;
  • Utilizzo di nuovi termini per identificare al meglio elementi che nei precedenti standard potevano essere considerati ambigui;
  • Nella nuova edizione 2015 viene specificato, a differenza di quanto avveniva nel 2008, che lo standard è relativo a prodotti E servizi e non solo a prodotti;
  • Viene data esplicitamente istruzione di conservare alcuni documenti per un lasso di tempo stabilito: tra la documentazione da conservare vanno sottolineate, ad esempio, da un lato la Documentazione dello scopo del sistema qualità e dall’altro la Documentazione relativa alle attività dei singoli processi;

Come per tutti gli altri Standard, anche per l’ISO 9001 è previsto un periodo di transizione dalla vecchia alla nuova edizione: infatti, se per i nuovi clienti la norma utilizzata per la certificazione sarà già quella appena pubblicata, le aziende già certificate con un’edizione passata avranno a disposizione tre anni per l’adeguamento del proprio Sistema ai nuovi dettami.

Per ulteriori informazioni circa le novità introdotte dalla versione 2015 e delucidazioni sul percorso di certificazione/adeguamento al nuovo standard, il nostro personale di esperti in Sistemi di Gestione è a disposizione all’indirizzo sistemi@sistemigestioneintegrata.eu

Rispondi