Invio dati ALLEGATO 3B: proroga al 31 luglio 2022

Con Circolare del 16 febbraio 2022 il Ministero della Salute proroga al 31 luglio il termine per l’invio dell’allegato 3B, ovvero la comunicazione relativa ai dati aggregati e sanitari di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria.

La proroga è motivata dal carico di lavoro dei medici competenti, dalla difficoltà della situazione legata alla gestione dell’emergenza COVID-19, dalla peculiarità operativa della sorveglianza sanitaria periodica in questa fase pandemica, al fine di consentire ai medici competenti una migliore gestione dell’inoltro dei dati.

Che cos’è l’allegato 3B?

Il Medico Competente ha l’obbligo di inviare all’INAIL, con cadenza annuale, i dati aggregati sanitari e di rischio relativi ai lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria, secondo quanto previsto dall’art. 40 del D.Lgs. 81/08 che prevede:

“Entro il primo trimestre dell’anno successivo all’anno di riferimento il medico competente trasmette, esclusivamente per via telematica, ai servizi competenti per territorio le informazioni, elaborate evidenziando le differenze di genere, relative ai dati collettivi aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori, sottoposti a sorveglianza sanitaria secondo il modello in ALLEGATO 3B”.

Perciò, entro il 31 marzo di ogni anno, i medici devono comunicare i dati della sorveglianza sanitaria dell’anno precedente per mezzo dell’invio dell’Allegato 3B.

Leggi la Circolare Ministero della Salute – 16 febbraio 2022

Fonte Ministero della Salute

— Ti piacciono
i nostri contenuti?

Non perderti nessuna novità con la newsletter SGI