News

7 Apr 2020

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE AI SENSI DELL’ART. 191 DEL D.LGS. 152/2006. DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DI BONIFICA A SEGUITO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19.

La Regione Lombardia ha emanato un’ordinanza contingibile ed urgente ai sensi dell’art. 191 del D.lgs. n. 152/2006 contenente disposizioni in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica.

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DI BONIFICA A SEGUITO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

Tra le misure straordinarie si elencano:

– deroga ai protocolli di accettazione dei rifiuti in impianti di incenerimento per quanto riguarda le caratteristiche merceologiche;

– disposizioni riguardanti il servizio di spazzamento strade;

– chiusura dei centri del riutilizzo;

– l’aumento della capacità annua di stoccaggio nel limite massimo del 20% per i titolari degli impianti già autorizzati alle operazioni di gestione dei rifiuti D15 (Deposito preliminare) e R13 (Messa in riserva) e per i titolari delle operazioni di recupero assentite in regime semplificato;

– deroghe a quanto previsto dall’art. 183 , comma 1, lettera bb) del D.lgs. n. 152/2006 per i soggetti che gestiscono rifiuti in deposito temporaneo;

– mantenimento degli interventi di risanamento in corso, tra i quali le misure di prevenzione e di messa in sicurezza d’emergenza, gli interventi di bonifica delle acque sotterranee, i monitoraggi ambientali e la gestione dei rifiuti derivanti da interventi di bonifica.