NUOVI OBBLIGHI E CRITERI PER L’UTILIZZO DELL’APPLICATIVO AUA POINT – Regione Lombardia

Regione Lombardia a fine 2021 è intervenuta sui nuovi obblighi dell’AUA POINT ridefinendone i criteri di utilizzo.

Con la DGR del 18 novembre 2019 n. XI/2481, nell’ambito di una serie di azioni volte alla semplificazione e digitalizzazione dei procedimenti ambientali Regione Lombardia ha messo a disposizione delle Aziende e delle Autorità competenti in materia ambientale l’applicativo denominato AUA POINT.

L’applicativo “AUA POINT” di ARPA Lombardia è di fatto un portale telematico finalizzato a raccogliere i dati relativi agli autocontrolli in materia di scarichi industriali ed emissioni in atmosfera per gli impianti con le seguenti autorizzazioni ambientali :

  • autorizzazione unica ambientale (AUA)
  • autorizzazione “in deroga” per le emissioni in atmosfera (art. 272 comma 2 e 3 D.Lgs. 152/06 e modifiche)
  • autorizzazione ex art. 208 D.Lgs. 152/06 per gestione rifiuti
  • autorizzazione ex art.12 d.lgs. 387/03 (impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili)
  • autorizzazione ex art 8 d.lgs. 115/08 (autorizzazione unica da fonti energetiche convenzionali)

Obiettivi

Scopo dell’applicativo è quello di favorire la raccolta sistematica dei dati dei monitoraggi effettuati dalle Aziende in attuazione delle prescrizioni autorizzative, al fine sia di facilitare lo scambio delle informazioni tra aziende ed Enti coinvolti, sia di disporre di successive elaborazioni utili alle attività di monitoraggio ambientale e di pianificazione regionale.

Visto il prorogarsi dello stato d’emergenza da Covid-19, sono state riviste le tempistiche per gli obblighi di utilizzo dell’AUA POINT.

Regione Lombardia con la DGR 5773 del 21/12/2021 “Aggiornamento dei criteri di utilizzo dell’applicativo «AUA Point»  aggiorna, a partire dal 2022, i criteri di utilizzo e l’entrata in vigore dell’applicativo AUA Point. Tale DGR sostituisce e abroga le precedenti DGR pubblicate in materia di AUA POINT.

In allegato alla DGR un calendario che stabilisce le tempistiche a partire dalle quali le autorizzazioni generali o espresse, potranno esplicitamente prevedere il caricamento dei dati degli autocontrolli (ove previsti) sull’applicativo.

Ricordiamo che per le autorizzazioni alle emissioni in atmosfera “in deroga”, i dati delle analisi periodiche e altri autocontrolli (ove previsti) che verranno effettuati nel corso dell’anno 2022 dovranno essere caricati sull’applicativo AUA Point entro il 31.03.2023.I gestori delle attività dovranno in ogni caso conservare presso l’azienda tutta la documentazione.

L’applicativo è on line all’indirizzo: http://www.arpalombardia.it/AUAPOINT.

Fonte Arpa Lombardia

— Ti piacciono
i nostri contenuti?

Non perderti nessuna novità con la newsletter SGI