News

13 Gen 2020

MUD 2020

Il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare comunica che il modello di dichiarazione ambientale, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 dicembre 2018, è confermato e dovrà essere utilizzato per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 aprile 2020, con riferimento all’anno 2019.

Attivo il nostro servizio di supporto alle imprese nella redazione e invio del Modello Unico di Dichiarazione ambientale.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), istituito con la Legge n. 70/1994, è un modello attraverso il quale devono essere denunciati i rifiuti prodotti dalle attività economiche, quelli raccolti e trasportati e quelli smaltiti e, avviati al recupero, nell’anno precedente la dichiarazione.

Sono confermate le novità in termini di adempimenti introdotte già con il DPCM 28 dicembre 2017, quali:

1)      Tutti i soggetti in possesso di autorizzazione allo svolgimento di attività di recupero o smaltimento rifiuti dovranno comunicare, tramite la scheda SA-AUT, una serie di informazioni relative alle autorizzazioni.

2)      La comunicazione rifiuti semplificata dovrà essere compilata esclusivamente utilizzando l’applicazione disponibile sul sito “Comunicazioni Rifiuti Semplificata” e non potrà essere compilata manualmente e spedita a mezzo posta.

3)      Il Conai dovrà comunicare, per via telematica, alla sezione nazionale del catasto dei rifiuti i dati sull’utilizzo annuale di borse di plastica di materiale leggero, acquisiti dai produttori e dai distributori di borse di plastica, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 220-bis del decreto legislativo n. 152/2006, recante “Obbligo di relazione sull’utilizzo delle borse di plastica”.

Le seguenti comunicazioni devono essere presentate esclusivamente via telematica:

  •  Rifiuti
  •  Veicoli fuori uso
  •  Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Imballaggi, sezione Consorzi
  • Imballaggi, sezione gestori rifiuti da imballaggio