News

18 Feb 2020

LEGIONELLA: Valutare il rischio biologico – Compilare il manuale di autocontrollo e il registro degli interventi

Da inizio marzo partiranno i controlli da parte di ATS in merito al rischio legionella, in quanto sarà terminato il censimento delle torri di raffreddamento tramite l’inserimento dell’autodenuncia nel portale Ge.tra, come comunicato nella nostra news.

La documentazione da mettere a disposizione in caso di controlli è la seguente:

  • Documento valutazione dei rischi
  • Piano di autocontrollo per ricerca ed esiti legionella
  • Schema impianto
  • Registro manutenzione
  • Schede tecniche dei prodotti utilizzati per la sanificazione

Le linee guida approvate in conferenza stato regioni il 7 maggio 2015, forniscono le indicazioni per la valutazione del rischio legionellosi e la redazione del manuale di autocontrollo con relativo registro degli interventi di manutenzione effettuati sugli impianti idrici.

Il Registro di autocontrollo legionella è un documento complementare alla valutazione del rischio biologico inserito nel DVR, che tiene traccia di qualsiasi evento/attività relativa gli impianti idrici e/o aeraulici a rischio di legionella.

Le strutture più a rischio sono soprattutto le torri di raffreddamento e condensatori evaporativi, in quanto habitat ideale per il batterio e il maggior rischio di diffusione.

Le analisi vengono effettuate in tutti i punti stabiliti nella valutazione del rischio biologico, si individuano misure preventive e correttive: sistemi di bonifica periodici o quando necessari, protocolli di gestione, sanificazione, disinfezione, manutenzione, controllo, intervento ordinario e d’emergenza.

La valutazione del rischio deve essere aggiornata ogni due anni e deve essere ripetuta ogni volta che ci siano modifiche degli impianti, o in caso di reiterata e anomala presenza di legionella negli impianti riscontrata a seguito dell’attività di monitoraggio.

Grazie alla nostra esperienza, supportiamo la vostra azienda in ogni fase necessaria per rispettare le linee guida e prevenire la diffusione del batterio della legionella: valutazione del rischio biologico, stesura del manuale di autocontrollo, campionamenti e prelievi, analisi, misure preventive e correttive da applicare.