INAIL-INL sicurezza sul lavoro: siglata la convenzione per lo scambio dei dati su infortuni e malattie professionali

L’INAIL e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) stipulano una convenzione della durata di 5 anni per lo scambio dei dati sugli infortuni e malattie professionali per rendere maggiormente efficace l’attività di vigilanza e contrasto.

Sottoscritto il 2 agosto 2022 l’accordo tra INAIL e INL che rientra tra le attività di rafforzamento del Sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro (Sinp).

L’obiettivo principale della convenzione è la fornitura di dati utili per la pianificazione e valutazione dell’efficacia delle attività di prevenzione di infortuni e malattie professionali relativamente ai lavoratori, iscritti e non iscritti agli enti assicurativi pubblici.
L’altro obiettivo dell’accordo è contribuire, con l’utilizzo delle informazioni disponibili, alla programmazione e valutazione delle attività ispettive, anche attraverso l’integrazione con archivi specifici e banche dati unificate.

L’accordo INAIL-INL regola le modalità di accesso alle informazioni contenute negli archivi e nelle banche dati dell’Istituto relative alle imprese assicurate e alle denunce di infortunio e malattia professionale.

Attraverso il Registro delle esposizioni, inoltre, l’INL potrà accedere ai dati dei Registri di esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni e ad agenti biologici, con l’obiettivo di pianificare l’attività di vigilanza e le politiche di prevenzione a livello epidemiologico, che riguardano:

  • Gli agenti utilizzati
  • I lavoratori esposti
  • L’attività svolta dal dipendente
  • Il valore dell’esposizione in termini di intensità, frequenza e durata

FONTE INAIL

— Ti piacciono
i nostri contenuti?

Non perderti nessuna novità con la newsletter SGI