News

21 Mag 2019

Imprese Galvaniche, in arrivo maggiori controlli sulla sicurezza da parte dell’ATS (ex ASL)

Ha recentemente preso il via il Piano Mirato di Prevenzione voluto da Regione Lombardia sulla scia dei preoccupanti dati relativi al numero di infortuni ed incidenti occorsi nelle imprese del territorio.
In particolare, questa iniziativa prevede un aumento delle attività di controllo da parte delle ATS  (ex ASL) provinciali ed andrà a coinvolgere (nel tempo) tutti i settori produttivi. Tra i primi soggetti coinvolti ci sono sicuramente le imprese galvaniche, fra le più a rischio.

Come funziona il Piano Mirato di Prevenzione ATS

Iniziando dalla Provincia di Milano, ATS sta inviando a tutte le aziende del comparto un questionario di autovalutazione relativo al rischio di esplosione e non solo. Infatti, nel questionario vengono affrontati anche temi più generalmente riconducibili ad aspetti quali la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, la formazione dei lavoratori o la gestione di eventuali situazioni di emergenza.

 Le imprese avranno tempo fino al 30 giugno per compilare l’autovalutazione ed inviarla all’Ente. Dopo tale data, avranno inizio i controlli veri e propri, a partire proprio dalle aziende che non avranno dato riscontro alla comunicazione istituzionale.
Per non rischiare spiacevoli sorprese e per procedere efficacemente a tutte le opportune valutazioni, S.G.I. consiglia di compilare per tempo la documentazione ricevuta dall’ATS.
Inoltre, S.G.I. (grazie all’esperienza pluriennale nella gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e in quanto Ente  formativo accreditato presso la Regione Lombardia) si propone di dare supporto alle aziende nella compilazione del questionario e nella valutazione preliminare di eventuali lacune. In particolare, tra i servizi disponibili per le imprese galvaniche e non solo vi sono ad esempio la valutazione del rischio esplosione in azienda con individuazione delle aree ATEX, l’erogazione di corsi di formazione specifica dei lavoratori su questo tema oppure la gestione di quanto attiene alla gestione delle emergenze (Piano di Emergenza, Planimetrie di evacuazione, etc.).
Per ulteriori informazioni, il nostro staff è a vostra disposizione all’indirizzo mail info@sistemigestioneintegrata.eu oppure al n. 0363 351758.

Rispondi