News

12 Gen 2022

GreenPass50+ e verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale: al via anche per le aziende con meno di 50 dipendenti

INPS comunica che in fase di accreditamento a portale GreenPass50+ per la verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale “non sussistono limitazioni rispetto alla dimensione aziendale, per cui possono accreditarsi anche aziende/enti con meno di 50 dipendenti”.

Attraverso il messaggio n. 4529 pubblicato il 18 dicembre 2021, l’INPS segue e dà esecuzione al Dpcm del 17 dicembre 2021, che disciplina la verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale, introducendo la funzionalità “Verifica Rispetto Obbligo Vaccinale“. La novità è rappresentata dal fatto che, per la verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale, possono accreditarsi anche i datori di lavoro che abbiano meno di 50 dipendenti, nonché gli enti gestiti da NoiPA.

Inoltre, il messaggio di INPS comunica che sono in linea le nuove funzionalità della piattaforma INPS “GreenPass50+” per tutte le aziende, enti e amministrazioni che necessitano di verificare il rispetto dell’obbligo vaccinale e il possesso del green pass (forze dell’ordine, sanitari, personale scolastico, RSA e altre categorie) e che nel servizio è stata introdotta, per il datore di lavoro, la possibilità di scegliere differenti tipologie di accreditamento, a seconda che debba verificare il possesso del green pass o il rispetto dell’obbligo vaccinale.

La nuova funzionalità di verifica ha reso necessario introdurre tre diverse tipologie di accreditamento:

  • ai sensi del D.P.C.M. del 12 ottobre 2021, per la verifica del possesso del green-pass
  • ai sensi del D.P.C.M. del 17 dicembre 2021, con riferimento alla verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale;
  • con riferimento a entrambi i D.P.C.M. se una medesima azienda deve verificare sia il rispetto dell’obbligo vaccinale per parte dei suoi dipendenti sia il possesso del green-pass per la restante parte dei propri dipendenti.

Fonte INPS