News

4 Nov 2019

CONVEGNO GRATUITO “ QUALIFICA DEI FORNITORI – OBBLIGHI E RISCHI PER IL COMMITTENTE ”

Venerdì 29 Novembre 2019 dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso la nostra sede si terrà il Convegno dal titolo: “QUALIFICA DEI FORNITORI” – OBBLIGHI E RISCHI PER IL COMMITTENTE”

 

Partendo dall’esperienza tecnica e professionale dei nostri relatori, esamineremo le responsabilità del committente, fornendo un quadro dettagliato delle differenze tra Titolo IV e Titolo I (art. 26).
L’importante compito del committente di verificare l’idoneità tecnico-professionale delle imprese affidatarie, delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi, tramite la richiesta di specifiche documentazioni.
Le responsabilità del committente e il modello organizzativo D.LGS 231/01, con casi reali di giurisprudenza.

 

ISCRIZIONE_CONVEGNO

 

L’evento è aperto a tutti gli interessati.

La normativa sulla sicurezza destina al “committente” un ruolo di soggetto attivo e responsabile nella promozione e controllo della regolarità e della sicurezza in cantiere. Anche il cittadino che effettua lavori edili nella propria abitazione deve conoscere i propri obblighi, adempimenti e responsabilità di committente, oltre alle sanzioni di natura penale ed amministrativa in caso di inosservanza. Il committente è il soggetto che decide di affidare i lavori a un’impresa o a lavoratori autonomi, al fine di realizzare o ripristinare un’opera edile per la quale è responsabile sia nella scelta dell’impresa, sia per le tecniche legate all’opera e la pianificazione dei lavori.

Il committente ha l’importante compito di verificare l’idoneità tecnico-professionale delle imprese affidatarie, delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi, tramite la richiesta di specifiche documentazioni quali l’iscrizione alla Camera di commercio;  la dichiarazione di non essere oggetto di provvedimenti interdittivi o di sospensione dell’attività imprenditoriale; la dichiarazione del contratto collettivo applicato ai lavoratori dipendenti; il documento di valutazione dei rischi; il documento unico di regolarità contributiva; la dichiarazione dell’organico medio annuo distinto per qualifica, corredato dei riferimenti INPS, INAIL e Cassa edile.

Anche per i lavori di modesta entità eseguiti direttamente dal committente con proprie maestranze e dipendenti, o mediante affidamento delle singole lavorazioni a lavoratori autonomi, il committente non viene esonerato dalle responsabilità connesse all’adempimento dei propri obblighi in materia di sicurezza e regolarità.

Rispondi