— CAMPIONAMENTI AMBIENTALI E ANALISI

Le attività di campionamento sono eseguite da tecnici interni specializzati, che mettono a disposizione la propria competenza. Le modalità rispondono ai criteri di cui al D.Lgs.152/06, alle norme UNI, nonché alle linee guida ed alle indicazioni degli organi di controllo (ARPA, ISPRA,) in merito ai protocolli di prelievo e di analisi. Tutte le operazioni sono eseguite secondo sistemi di qualità, comprendenti la metodologia di prelievo utilizzata, la descrizione dei campioni prelevati e le attrezzature impiegate.
L’attività di analisi si svolge all’interno del nostro laboratorio specializzato in analisi chimiche e microbiologiche, accreditato secondo gli standard internazionali UNI 17025 e Accredia.

— CAMPIONAMENTO DI MATRICI AMBIENTALI

Il servizio comprende il campionamento di diverse matrici ambientali quali acque (acque di falda, acque di scarico, acque potabili destinate al consumo umano, acque reflue civili o industriali o acque ad uso tecnologico, acque di balneazione o di piscine), terreni, rifiuti, gas interstiziali al fine di determinare l’eventuale presenza di sostanze inquinanti (chimiche o microbiologiche).

Le indagini sono documentate e registrate in appositi rapporti per poter valutare non solo la situazione attuale, ma anche l’evoluzione nel tempo dei dati analitici.

— CAMPIONAMENTO DI EMISSIONI IN ATMOSFERA

In ottemperanza alle norme tecniche di riferimento e ai provvedimenti autorizzativi sono predisposti i piani di campionamento (che descrivono le emissioni da campionare con i relativi parametri da analizzare, la strumentazione impiegata e i DPI necessari per svolgere l’attività).

In seguito vengono eseguiti i campionamenti presso le aziende e le analisi nel nostro laboratorio ed emessi i report analitici ed le relazioni tecniche, che mirano a riepilogare la situazione analizzata, eventuali criticità riscontrate e situazioni di non conformità rispetto alla normativa vigente.

Il campionamento delle emissioni è elaborato definendo:

  • gli obiettivi della misurazione (es. per autocontrollo o per seguire le autorizzazioni integrate ambientali)
  • raccolta di specifiche informazioni dell’impianto (condizioni operative, lavorazioni, assetti emissivi)
  • elaborazione di un piano di misura (parametri da analizzare, numero di prove, tempistiche)
  • selezione della strategia di campionamento

 

— CAMPIONAMENTI QUANTITATIVO E/O QUALITATIVO AMIANTO

Campionamenti per verificare la presenza di amianto in diverse matrici ambientali quali acque, terreni, rifiuti, e campionamenti massivi (eternit, coibentazioni, rivestimenti, ecc), ambienti di lavoro, ambienti esterni. La divisione dei tecnici ambientali esegue direttamente il campionamento in loco, utilizzando le tecniche di campionamento ed i sistemi di protezione ambientale ed individuale più idonei.

Il campionamento di fibre aerodisperse è eseguito con modalità differenti a seconda che si tratti di misure personali o ambientali, cioè se riferito all’esposizione individuale o alla presenza delle fibre nell’ambiente.

  • Monitoraggio ambientale delle fibre aerodisperse e analisi con microscopia ottica a contrasto di fase (MOCF) o microscopia a scansione elettronica (SEM);
  • Valutazione quantitativa/qualitativa su campioni massivi con tecnica in spettroscopia (FT-IR);

— RICHIEDI INFORMAZIONI

Richiedi informazioni – Compila il form, sarai contattato da un nostro consulente.