AIA - NOVITA' DALLA CIRCOLARE SULL'APPLICAZIONE DEL D.M. 272/2014

Prevista per il mese di settembre la Circolare di applicazione del Decreto Ministeriale n. 272/2014
7 Set 2015

AIA – NOVITA’ DALLA CIRCOLARE SULL’APPLICAZIONE DEL D.M. 272/2014

Il Decreto Ministeriale n. 272/2014 ha approvato le modalità per la redazione della Relazione di Riferimento prevista all’interno del D.Lgs. 152/2006, riguardante fra l’altro l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA). Indicativamente, nel corso del mese di settembre è previsto il rilascio definitivo di una Circolare del Ministero dell’Ambiente, del Territorio e della Tutela del Mare (MATTM) che contenga al proprio interno indirizzi per la corretta applicazione del D.M. 272/2014.

Gli elementi salienti di questa circolare, di cui è stata pubblicata una bozza semi-definitiva il 15 luglio 2015, riguardano soprattutto l’individuazione di 4 diverse casistiche (in base alla situazione amministrativa) per la presentazione dell’eventuale Relazione di Riferimento da presentare per le attività che comportano “l’utilizzo, la produzione o lo scarico di sostanze pericolose”; nella fattispecie, di seguito vengono riportate le casistiche sopra citate, con modalità e tempistiche relative:

A) Procedimenti di Rilascio, Modifica o Aggiornamento avviati e conclusi dopo il 7 gennaio 2013
• La procedura di verifica dell’obbligo di presentazione della Relazione è trasmessa nei tempi esplicitamente previsti dall’Autorizzazione, o comunque entro 3 mesi dall’emanazione della Circolare.
• L’eventuale Relazione di Riferimento è trasmessa nei tempi previsti dall’Autorizzazione, o comunque:
o Entro 12 mesi dalla trasmissione della verifica preliminare dalla quale emerga la necessità di presentazione, oppure
o Entro 12 mesi dalla comunicazione del diverso e motivato avviso dell’Autorità Competente se la verifica avesse concluso la non necessità di presentazione.

B) Procedimenti di Rilascio, Riesame (o Riesame con valenza di Rinnovo), Modifica sostanziale o Aggiornamento in corso
• La procedura di verifica dell’obbligo alla Relazione di Riferimento è trasmessa
o Prima della chiusura del procedimento, per iniziativa volontaria del Gestore, oppure
o Entro il termine di 3 mesi qualora i tempi di conclusione del procedimento non consentano la redazione della verifica
• L’eventuale Relazione di Riferimento è trasmessa
o Entro 12 mesi dalla trasmissione della verifica preliminare dalla quale emerga la necessità di presentazione, oppure
o Entro 12 mesi dalla comunicazione del diverso e motivato avviso dell’Autorità Competente se la verifica avesse concluso la non necessità di presentazione.

C) Nuove installazioni e Modifiche sostanziali
• La Valutazione Preliminare è trasmessa contestualmente alla prima domanda di rilascio di AIA o di modifica sostanziale
• La Relazione di Riferimento, qualora la verifica attestasse la necessità di presentarla, deve essere trasmessa
o Contestualmente alla domanda di primo rilascio di AIA e, in ogni caso, prima della messa in esercizio dell’installazione, oppure
o Entro 12 mesi dalla comunicazione del diverso e motivato avviso dell’Autorità Competente se la verifica avesse concluso la non necessità di presentazione.

D) Procedimenti di Rilascio, Modifica o Aggiornamento conclusi prima del 7 gennaio 2013
• La presentazione della procedura di verifica deve avvenire contestualmente alla presentazione dell’istanza del primo riesame
• L’eventuale Relazione di Riferimento è trasmessa
o Entro 12 mesi dalla trasmissione della verifica preliminare dalla quale emerga la necessità di presentazione, oppure
o  Entro 12 mesi dalla comunicazione del diverso e motivato avviso dell’Autorità Competente se la verifica avesse concluso la non necessità di presentazione.

Per ulteriori informazioni, i nostri esperti di Autorizzazione Integrata Ambientale sono a vostra disposizione all’indirizzo ambiente@sistemigestioneintegrata.eu

Rispondi