News

14 Mag 2018

Addetti Primo soccorso: come capire se un’azienda appartiene al Gruppo A, B, o C

Una delle figure fondamentali in azienda è quella degli addetti primo soccorso. Il Decreto 388/03 è la normativa di riferimento per quanto riguarda queste figure. Tra le diverse disposizioni, vi sono anche quelle relative ai corsi di formazione primo soccorso. Gli obblighi per i datori di lavoro su questa materia sono diversi, primo fra tutti l’identificazione della categoria di appartenenza della propria azienda e la comunicazione della stessa all’ATS di competenza. Vediamo come si definisce tale categoria e cosa prevede la normativa per la formazione degli addetti.

I gruppi di appartenenza primo soccorso stabiliti dal Decreto 388/03

Il Decreto 388/03 prevede che le aziende e le unità produttive vengano classificate in tre gruppi, tenendo conto delle tipologie di attività svolte, del numero di lavoratori occupati e dei fattori di rischio. Nella fattispecie, i gruppi previsti dall’articolo 1 del Decreto sono:

  • Gruppo A
    • Aziende con attività industriali soggetti all’obbligo di dichiarazione o notifica di cui al D.Lgs. 105/2015 sulle attività a rischio di incidente rilevante;
    • Centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari;
    • Aziende estrattive ed altre attività minerarie;
    • Lavori in sotterraneo;
    • Aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni;
    • Aziende con oltre cinque lavoratori che appartengono o sono riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a 4 (ovvero ad esempio Lavorazioni meccanico-agricole, Costruzioni edili e idrauliche, Impianti, Impianti ad acqua e vapore, Strade e ferrovie, Lavorazione del legno, delle rocce e del vetro, Metallurgia e Metalmeccanica, Trasporti, Pulizia e nettezza urbana. Un elenco completo è consultabile sul sito INAIL);
    • Aziende con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato nel comparto dell’agricoltura.
  • Gruppo B
    • Aziende con tre o più lavoratori che non rientrano nel Gruppo A.
  • Gruppo C
    • Aziende con meno di tre lavoratori che non rientrano nel Gruppo A.

Corsi di formazione per addetti al primo soccorso

La normativa (Art. 3), prevede che gli addetti al primo soccorso designati siano formati “con istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di primo soccorso“. L’aggiornamento della formazione sul primo soccorso è stabilito con cadenza triennale.
Inoltre il Decreto 388/03 stabilisce che la formazione sia erogata da personale medico, avvalendosi della collaborazione di personale infermieristico o di altro personale specializzato. Per quanto riguarda durata e contenuti dei corsi di formazione, questi elementi sono riportati negli Allegati 3 e 4 del Decreto. Nella tabella seguente riportiamo la suddivisione della durata dei corsi.

Durata corso base Durata aggiornamento
Gruppo A 16 ore 6 ore
Gruppi B e C 12 ore 4 ore

Cassetta di pronto soccorso e pacchetto di medicazione

Ulteriori indicazioni vengono date dal decreto 388/03 rispetto all’organizzazione del servizio di primo soccorso. L’Art. 2 prevede che le aziende appartenenti ai Gruppi A e B si dotino di una cassetta di primo soccorso, mentre quelle appartenenti al Gruppo C si dovrebbero dotare di un pacchetto di medicazione. Tutti i gruppi devono comunque dotarsi di un mezzo di comunicazione idoneo ad attivare rapidamente il sistema di emergenza del Servizio Sanitario Nazionale. Il Decreto stabilisce anche i contenuti minimi della cassetta di primo soccorso e del pacchetto di medicazione (rispettivamente agli All. 1 e 2), che si riportano in tabella:

CASSETTA DI PRIMO SOCCORSO PACCHETTO DI MEDICAZIONE
Guanti sterili monouso – 5 paia Guanti sterili monouso – 2 paia
Visiera paraschizzi Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone

al 10% di iodio da 125 ml – 1

Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone

al 10% di iodio da un litro – 1

Flaconi di soluzione fisiologica (sodio-cloruro – 0,9%)

da 250 ml – 1

Flaconi di soluzione fisiologica (sodio-cloruro – 0,9%)

da 500 ml – 3

Compresse di garza sterile 10×10 in buste singole – 3
Compresse di garza sterile 10×10 in buste singole – 10 Compresse di garza sterile 18×40 in buste singole – 1
Compresse di garza sterile 18×40 in buste singole – 2 Pinzette da medicazione sterili monouso – 1
Teli sterili monouso – 2 Confezione di cotone idrofilo – 1
Pinzette da medicazione sterili monouso – 2 Confezione di cerotti di varie misure pronti all’uso – 1
Confezione di rete elastica di misura media – 1 Rotolo di cerotto alto cm 2,5 – 1
Confezione di cotone idrofilo – 1 Rotolo di benda orlata alta cm 10 – 1
Confezioni di cerotti di varie misure pronti all’uso – 2 Forbici – 1 paio
Rotoli di cerotto alto cm 2,5 – 2 Laccio emostatico – 1
Forbici – 1 paio Confezione di ghiaccio pronto uso – 1
Lacci emostatici – 3 Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari – 1
Confezioni di ghiaccio pronto uso – 2 Istruzioni sul modo di usare i suddetti presidi e di prestare

i primi soccorsi in attesa del servizio di emergenza

Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari – 2
Termometro
Apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa

Per qualsiasi esigenza in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro ed anche sorveglianza sanitaria, non esitate a contattarci. Il nostro staff è infatti in grado di supportare le aziende in tutto ciò che concerne la medicina del lavoro e la valutazione dei rischi. Tra i servizi principali nel campo della medicina del lavoro, ci sono sicuramente la possibilità di Assunzione di incarico del Medico Competente, Visite mediche, Esami strumentali e di laboratorio, Rilascio di certificati di idoneità alla mansione ed Elaborazione del programma sanitario. Per ulteriori informazioni, info@sistemigestioneintegrata.eu oppure 0363 351758

Rispondi