News

2 Dic 2019

CONAI 2020 RIMODULAZIONE DEL CONTRIBUTO AMBIENTALE PER GLI IMBALLAGI IN CARTA, PLASTICA E LEGNO

Da gennaio 2020 aumenti del contributo per plastica, carta e legno.

Con decorrenza 01.01.2020 sono stati fissati i nuovi valori di contributo ambientale Conai per plastica, carta e legno nonché rimodulati quelli per le procedure semplificate di import di imballaggi pieni.
I nostri tecnici sono sempre a disposizione per consulenza e assistenza per una verifica puntuale degli imballaggi e collocare in modo corretto quelli di vostro interesse.
Di seguito tutti i dettagli sulle modifiche.
Imballaggi in plastica
Resteranno in vigore le quattro fasce contributive, valide dal 1° gennaio 2019, riformulate però per portare a regime un processo di diversificazione che le renda più coerenti con l’effettiva selezionabilità e riciclabilità degli imballaggi allo stato delle tecnologie attuali fasce

  • A, che comprende imballaggi con una filiera di selezione e riciclo efficace e consolidata da circuito “commercio & industria”, la situazione rimane invariata con un contributo ambientale pari a 150,00 Euro/tonnellata (lo stesso importo del 2019);
  • B1, dedicata a imballaggi con una filiera di selezione e riciclo efficace e consolidata da circuito “domestico”, la situazione rimane invariata con un contributo di 208,00 Euro/tonnellata (lo stesso importo del 2019);
  • B2, invece, diventerà quella dedicata a imballaggi con una filiera di selezione e riciclo in fase di consolidamento e sviluppo, sia da circuito “domestico” sia da “commercio & industria”. Il suo contributo ambientale salirà a 436,00 Euro/tonnellata;
  • C, che elenca gli imballaggi non selezionabili o riciclabili allo stato delle tecnologie attuali, vedrà un sensibile aumento del contributo che passerà dal valore attuale di 369,00 Euro/tonnellata a quello di 546,00 Euro/tonnellata.

Imballaggi in carta

Il contributo per gli imballaggi in carta passerà da 20,00 Euro/tonnellata a 35,00 Euro/tonnellata.
Resterà invece invariato il contributo aggiuntivo (20,00 EUR/tonnellata) per i poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi, per i quali il contributo ambientale diventerà quindi 55,00 Euro/tonnellata.

Imballaggi in legno

Il contributo per gli imballaggi in legno aumenterà da 7,00 Euro/tonnellata a 9,00 Euro/tonnellata.

Importazione di imballaggi pieni

Com’è noto, nel caso di forniture estere (sia UE che extra UE), spetta all’Importatore italiano calcolare, dichiarare e pagare il contributo ambientale.
In relazione all’importazione di imballaggi pieni (essenzialmente merci imballate) è possibile utilizzare, in alternativa alla procedura ordinaria, alcune procedure semplificate per il calcolo e la dichiarazione del contributo.
Gli aumenti descritti dei contributi ambientali di carta, legno e plastica hanno avuto effetto anche su tali procedure semplificate che quindi, con decorrenza 01/01/2020, i nuovi valori saranno i seguenti:
0,17%, come aliquota da applicare sul valore complessivo delle importazioni (in Euro) per i prodotti alimentari imballati;
0,09%, come aliquota da applicare sul valore complessivo delle importazioni (in Euro) per i prodotti non alimentari imballati;
85 Euro/tonnellata quale forfait (valore unico, senza distinzione tra i materiali) da applicare sul peso complessivo dei soli imballaggi delle merci importate (tara).

ALLEGATO