News

Dichiarazione MUD 2018, poche le novità
23 Gen 2018

Dichiarazione MUD 2018, pubblicate nuove istruzioni e modulistica

//
Commenti0

Tra le scadenze in materia di tutela ambientale previste per il 30 aprile di ogni anno, vi è anche quello relativo alla compilazione MUD. Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale raccoglie i dati annuali che riguardano produzione, raccolta, trasporto e trattamento dei rifiuti. Tali dati vengono richiesti anche al fine di incrementare la base del Catasto Rifiuti. Recentemente, è stato pubblicato un D.P.C.M. (28 dicembre 2017) contenente nuove istruzioni per la dichiarazione MUD 2018. Questo Decreto introduce alcune novità, seppure non particolarmente significative. Analizziamole, con riferimento anche ai soggetti obbligati alla dichiarazione MUD.

MUD 2018, la struttura della dichiarazione

Anche per quanto riguarda il 2018, il MUD sarà articolato in 6 comunicazioni. Nella fattispecie, tali comunicazioni sono:

  1. Comunicazione Rifiuti, che comprende la Comunicazione Rifiuti semplificata
  2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso (VFU)
  3. Comunicazione Imballaggi (composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio)
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)
  5. Comunicazione Rifiuti Urbani, assimilati e raccolti in convenzione
  6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE)

Il MUD deve essere compilato dalle aziende per ogni unità locale (vale a dire sede presso cui il dichiarante ha detenuto i rifiuti oggetto della dichiarazione). Talvolta, unità locale e sede legale coincidono: è il caso di soggetti che svolgono unicamente attività di trasporto dei rifiuti e delle attività di intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione.

Per ciò che riguarda invece il termine di presentazione, resta invariata la scadenza prevista entro il 30 aprile di ogni anno, con riferimento all’anno precedente.

Grazie alla pluriennale esperienza nel campo della gestione ambientale, S.G.I. è in grado di supportare le aziende nell’adempimento di tutti gli obblighi in materia. Per quanto concerne il MUD, l’Ufficio Ambiente S.G.I. si occupa di seguire tutto l’iter di presentazione. Il nostro staff è a Vostra disposizione all’indirizzo mail info@sistemigestioneintegrata.eu per ulteriori informazioni e chiarimenti.

Rispondi

Il nostro sito usa cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci consentono in alcun modo di identificarti direttamente. Approfondisci cliccando Maggiori Informazioni e leggi come rifiutare tutti o alcuni cookie. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi