News

9 Mag 2018

Dichiarazione FGas 2018: da presentarsi entro il 31 maggio

Il 31 maggio scade il termine per presentare la Dichiarazione FGas, con dati riferiti all’anno 2017.

Come ogni anno, entro il 31 maggio andrà compilata e presentata presso l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) la dichiarazione FGas, ai sensi dell’art.16 del DPR 43/2012, di cui sono oggetto le apparecchiature e i sistemi che contengano una carica di 3 o più chilogrammi di gas fluorurati ad effetto serra. Le tipologie di impianto soggette alla presentazione della dichiarazione sono:

  • Impianti di refrigerazione;
  • Impianti di condizionamento dell’aria;
  • Pompe di calore;
  • Sistemi di protezione antincendio.

Dichiarazione FGas 2018: come si compila?

La dichiarazione FGas andrà presentata in maniera telematica, eseguendo il login sul portale appositamente creato da ISPRA. Su questa piattaforma, denominata SinaNet, andranno fornite fra le altre le seguenti informazioni:

  • Dati identificativi, ovvero operatore, persona di riferimento, sede di installazione;
  • Numero e tipologia di apparecchiature presenti;
  • Informazioni di dettaglio, vale a dire tipo di sostanza, carica circolante, quantità aggiunta nell’anno di riferimento, quantità recuperata/eliminata nell’anno di riferimento, motivo dell’intervento.

L’obbligo di compilazione della Dichiarazione FGas spetta al proprietario dell’impianto, il quale ha però facoltà di delegare l’effettivo controllo del sistema a Società terze: in questo caso, la Dichiarazione andrà presentata da queste ultime.

Altre informazioni e documentazioni relative alla dichiarazione FGas sono reperibili direttamente alla pagina http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas.

Mancata Dichiarazione FGas: le sanzioni

La disciplina sanzionatoria per chi non dovesse procedere alla trasmissione della Dichiarazione, o che lo dovesse fare in maniera errata o incompleta è normata dal D.Lgs. n. 26 del 5 marzo 2013. Nella fattispecie, all’articolo 6, comma 3 e 4 vengono stabilite delle sanzioni amministrative e pecuniarie variabili tra i 1.000 ed i 10.000 euro.

Modifiche alla relazione dalla Gazzetta Ufficiale Europea introdotte nel 2017

All’interno della Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea L. 194/4 del 26.7.2017 sono state introdotte novità per quanto riguarda la relazione FGas. Infatti, è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1375 della Commissione del 25 luglio 2017. Tale nuovo regolamento modifica il regolamento di esecuzione n.1191/2014/UE. Principale obiettivo è determinare formato e modalità di trasmissione della relazione ai sensi dell’Art.19 del regolamento n.517/2014/UE. Il nuovo provvedimento è entrato in vigore il 15 agosto 2017, pertanto questa sarà la prima annualità nella quale verrà applicato.

Come noto l’articolo 19 del Regolamento 517/2014/UE prevede che annualmente vengano siano comunicate le quantità di sostanze prodotte, importate, esportate, utilizzate e distrutte. Le sostanze da tenere in considerazione sono elencate negli Allegati I e II del Regolamento.

S.G.I. è in grado di supportare tutti i tipi di soggetti obbligati nell’espletamento delle pratiche di presentazione della dichiarazione 2018.

Per ulteriori chiarimenti in merito alla presentazione della Dichiarazione, lo staff del Settore Ambiente di SGI resta Vostra disposizione agli indirizzi mail info@sistemigestioneintegrata.eu e ambiente@sistemigestioneintegrata.eu

Rispondi

Il nostro sito usa cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci consentono in alcun modo di identificarti direttamente. Approfondisci cliccando Maggiori Informazioni e leggi come rifiutare tutti o alcuni cookie. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi