News

4 Ago 2017

Autotrasporti, direttiva ministeriale sul rilascio di Autorizzazioni alla circolazione

//
Commenti0

Il Ministero dei Trasporti ha recentemente pubblicato una nuova Direttiva in materia di rilascio di autorizzazioni alla circolazione nel settore autotrasporti. Nella fattispecie, la Direttiva riguarda in particolare aziende che si occupano di trasporti eccezionali. La Direttiva in questione è la n. 293 del 15 giugno 2017. Il 28 luglio è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale (n. 175). Il documento si è reso necessario anche per la denuncia di UNATRAS, che ha sottolineato come, da quasi un anno e mezzo, il settore trasporti eccezionali viva un periodo di profonda crisi. Infatti, dopo il crollo del cavalcavia di Annone Brianza, molte province in tutta Italia hanno sospeso il rilascio di nuove autorizzazioni alla circolazione.

Autotrasporti e trasporti eccezionali: cosa stabilisce il provvedimento ministeriale

Il provvedimento del MIT presenta diverse novità. La prima è l’istituzione e pubblicazione, da parte degli Enti preposti al rilascio delle autorizzazione, del cosiddetto Catasto delle Strade. Quest’ultimo dovrà contenere informazioni relative alla rete viaria di competenza dei diversi Enti. I dati riguarderanno principalmente lo stato tecnico e giuridico della rete oltre che tutte le informazioni necessarie al rilascio delle autorizzazioni. Grande importanza avranno le parti relative alle caratteristiche di percorribilità delle strade da parte dei mezzi d’opera.

Un secondo obbligo introdotto è quello relativo all’esecuzione di una accurata Istruttoria Preventiva. Questa dovrà essere effettuata da personale tecnico appositamente formato e addestrato, con  specifico riferimento anche ai controlli da effettuare sulla documentazione necessaria per ottenere l’autorizzazione.
Oggetto dell’Istruttoria
 saranno le caratteristiche del materiale trasportato, le caratteristiche dei veicoli utilizzati e le caratteristiche delle strade interessate dal transito. Con riferimento a queste ultime, dovrà presentare una sezione che indichi esplicitamente i percorsi e gli elenchi di strade compatibili con il transito.

Ulteriore novità è rappresentata dal Coordinamento fra i diversi Enti. Sarà infatti prevista l’adozione di procedure telematiche e sportelli unici per l’accettazione delle domande ed il rilascio delle autorizzazioni. Ciò al fine di raggiungere un elevato livello di uniformità nell’indicazione degli obblighi da rispettare durante i transiti. Il Coordinamento si è reso necessario poiché, spesso, il transito coinvolge strade con caratteristiche molto diverse fra loro.

Infine, il provvedimento introduce la possibilità per gli Enti di prescrivere servizi di assistenza tecnica sulle opere stradali. Tali servizi possono essere svolti da personale interno oppure da imprese esterne sotto la responsabilità dell’Ente.

S.G.I., grazie alla stretta collaborazione con gli Enti, può supportare le aziende nella presentazione delle domande di autorizzazione. Per ulteriori informazioni e chiarimenti, contattateci all’indirizzo info@sistemigestioneintegrata.eu

Rispondi

Il nostro sito usa cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci consentono in alcun modo di identificarti direttamente. Approfondisci cliccando Maggiori Informazioni e leggi come rifiutare tutti o alcuni cookie. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi